Il cibo e la letteratura: la parola a tavola

Quinto appuntamento per il ciclo di conferenze promosso dal Centro Culturale “Alle Grazie”: « Il cibo e la letteratura: la parola a tavola ».

Dall’antichità al ‘900, il cibo è sempre stato un soggetto molto stimolante per i pittori.  È un tema centrale anche nella storia della cultura e della civiltà, con molteplici implicazioni e risvolti: da Giotto a Leonardo, da Caravaggio a Morandi, nessun pittore si è sottratto a questa sfida intrigante, dalle potenzialità quasi infinite; un posto significativo hanno avuto i dipinti religiosi, dati i molti richiami al cibo presenti nelle Sacre Scritture; ma anche la pittura profana si è esercitata con profitto, con superbe manifestazioni e pagine indimenticabili. Al cibo si collegano infatti diversi aspetti della vita e delle consuetudini della società: svago, divertimento, cerimoniale (laico e religioso), ma anche il contrasto fra ricchezza e povertà.  In occasione di Expo 2015, una riflessione ad ampio respiro ed in diverse puntate su un tema di grande attualità ma dalle profondissime ed antiche radici, sociali e culturali, artistiche e religiose.

L’evento sarà a cura di Massimiliano Finazzer Flory.