Una civilizzazione che diventerà europea

La collana «Letteratura e Teologia», avviata presso le Edizioni di Storia e Letteratura, dal Centro culturale di Studi dominicani, in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore (e fortemente voluta da p. Gianni Festa), ha dato alla luce il suo volume d’apertura, «Un civilizzazione che diventerà europea». L’umanesimo cristiano di Alessandro Manzoni, il più adatto per ricchezza e profondità speculativa (oltre che per valore letterario) ad incarnare gli obiettivi di questa iniziativa, dove esperienza letteraria ed esperienza di fede sono lette inscindibilmente come luogo privilegiato della presa di coscienza di sé e del mondo.

Curato da Francesca D’Alessandro, il volume raccoglie un buon numero di saggi di studiosi diversi, accomunati tutti dall’intento di sorprendere i nodi ispirativi più riposti delle opere manzoniane, cui soggiace un vincolo intrinseco di fede e poesia, tra mistero lacerante del male e speranza di redenzione. Ne discende un ritratto compiuto di Manzoni, uomo, scrittore, intellettuale e cittadino, costantemente proteso al raggiungimento della verità, accertato di volta in volta per via empirica e razionale, sotto lo sguardo rigoroso (e lungimirante) della propria coscienza.

Questa è la portata del senso critico manzoniano, sempre desto, fino alla trasgressione, costantemente vigile e guidato da una tensione veritativa inesauribile. La stessa che lo conduce, sulla via del sapere, a un graduale approdo – attraverso la morale e attraverso l’arte – alla filosofia e alla fede, quale presa di posizione originaria che riguarda tutto l’uomo e il suo rapporto con il mondo (come ebbe a constatare a suo tempo Eugenio Garin). Anzi potremmo dire, a buon diritto, che Manzoni opera una sintesi formidabile fra poesia e fede, da lui avvertite (sulla scorta della lezione di san Paolo) quale origine imprescindibile della civiltà europea, entro un pensiero che coniuga il rigore etico, intellettuale e letterario (caro all’Illuminismo) con il principio trascendente e metafisico.